Mountain bike Valle d'Aosta  
Oratorio del Beato Emerico (nuova versione novembre 2015)  

Il percorso

 

Lunghezza: 26,38 Km
Tempo percorrenza: 3h 30'
Difficolta': B.C. (medio)
LocalitÓ di partenza:
Lillaz (Saint-Marcel)
Accesso: uscire dall'autostrada Torino-Aosta a Nus e raggiungere la SS26. Procedere in direzione Aosta superando l'abitato di Nus. Alla prima rotonda andare diritto e a quella successiva svoltare a sinistra per Saint-Marcel. Superato il ponte sulla Dora si passa sotto la ferrovia e, dopo 150 metri, si parcheggia l'auto sul piazzale a sinistra.
Cartografia: Carta dei sentieri 1:25.000 n. 13 Valle Centrale - L'escursionista editore
Dislivello: circa 935 m
Tipo:  asfalto 11,82 Km (45%) - altro 14,56 (55%)
Periodo consigliato: giugno/settembre
Effettuato il:
 21 giugno e 8 novembre 2015
Descrizione: dal parcheggio (0 Km) tornare alla rotonda sulla SS26 e andare a sinistra. Quindi imboccare subito la deviazione parallela alla statale (0,43) che porta a La Plantaz. Arrivati allo STOP (1,05) salire a destra a Chetoz. Qui ignoriamo la deviazione sulla destra che porta a Nus (1,96) e poco dopo imbocchiamo a destra la asfaltata con indicazioni del sentiero 103 (2,14). Prima di un tornante si ignora a destra la sterrata proseguimento del percorso "103" (3,01) , si supera Champ Desert incontrando presto il fondo naturale. Ad un bivio (4,24) si tiene la destra e a quello successivo si va a sinistra (4,37 - dalla parte opposta c'e' un cancello). Si arriva alla SR37 (5,75) che si segue a destra. Al primo tornante (6,72) si attraversa diritto tutta la borgata Vignil e poi si risale nuovamente alla SR37 (7,25). Seguirla a sinistra per pochi metri e poi, nei pressi di un pilone (7,28), affrontare una rampa a destra che fortunatamente incontra a breve una sterrata in piano (7,39). Percorrerla a sinistra sino al suo termine e poi procedere a destra su asfalto (7,89). Pochi metri prima di Poursod si svolta a sinistra su sterrato (9,07 - palina sentiero 7B) che diventa pi¨ avanti uno splendido balcone panoramico sulla vallata sottostante. Superata la localitÓ Brenna si incontra una strada asfaltata (11,11) che a sinistra porta dapprima a Porsan e poi ad Avisod dove, nei pressi della cappella dedicata ai Santi Margherita e Rocco, si trova un quadrivio (12,50): a destra una deviazione non conteggiata porta in poche centinaia di metri al monumento al Partigiano, diritto si arriva all'Alpage Valchourdaz (meta di un altro giro) mentre noi andremo a sinistra per l'Alpage Les Planes. Superate le ultime case la strada torna sterrata. Ad un bivio (13,43) si seguono a sinistra le indicazioni del percorso "7A" che porta dapprima alla costruzione di Valsainte (cani liberi) e poi con percorso accidentato e ripido all'oratorio dedicato al Beato Emerico I di Quart (15,80), vescovo di Aosta dal 1301 al 1313. In questo luogo egli era solito ritirarsi a pregare e meditare. Da qui parte il sentiero che scende al castello di Quart ma noi torneremo leggermente indietro e affronteremo il sentiero 7 (15,90) che porta a Porsan. Prestare attenzione perche' ad un bivio prenderemo la variante "7B" in discesa (16,82). Seguire sempre le indicazioni del "7B" svoltando al bivio successivo (16,99) a destra (diritto si arriverebbe alla strada della salita, poco a monte di Poursod). Dopo che un sentiero taglia il nostro (17,64), si attraversa una strada erbosa (13,13) raggiungendo una strada asfaltata (18,84). Seguirla a destra e al tornante (19,01) imboccare la sterrata ciclopedonale per il castello di Quart. Giunti in prossimitÓ del medesimo, nel punto in cui si stacca a destra il sentiero 7 per S. Emerico (19,63), prendere quello sul lato opposto che scende piuttosto deciso. Giunti ad un quadrivio andare diritto su asfalto (19,97), quindi attraversare la strada e riprendere il sentiero (20,00). Giunti al villaggio Epraz continuare verso sinistra (20,22) e, dopo poco, andare sulla carrareccia a sinistra (20,29) che diventa poi sentiero. Prima di una casa tenere la destra (20,61) raggiungendo una strada asfaltata (20,69). Seguirla a sinistra e poi proseguire su prato seguendo una traccia poco marcata. Al termine del prato si svolta tutto a destra sulla sterrata che costeggia la ferrovia (21,32). Si arriva ad un sottopasso della ferrovia (22,07): attraversarlo e giunti alla SS26 (22,16) procedere sulla strada privata per Teppe. Poi puntare verso la Dora (22,30) e costeggiarla a sinistra sino al ponte di Quart (23,82). Portarsi sul lato opposto del fiume e imboccare la ciclabile in direzione Torino (23,94 - conviene utilizzare la traccia di sentiero dopo il ponte che scende a destra senza attraversare la strada, manovra decisamente meno pericolosa). Si segue fedelmente la ciclabile che dopo la riserva naturale Les Iles termina presso un campo sportivo (26,05). Lo si costeggia a destra e verso la fine si svolta a destra (26,16). Al termine della strada si gira a sinistra per Lillaz (26,23). Allo STOP (26,32) si prende a sinistra incontrando il parcheggio di partenza (26,38).
Foto in alto: oratorio del Beato Emerico

Mappa:   Interattiva   PDF   PDF su 3 pagine (consigliato per stampa)

Traccia GPS:   PLT   GPX   KML

 

 
Altimetria  

 
Galleria fotografica  

una sterrata panoramica della salita

la cappella di Avisod
 

monumento al Partigiano

sentiero 7B
 
Indice percorsi  
Per suggerimenti, idee, commenti contattatemi: E-mail
Vietato qualsiasi uso di testi e immagini contenuti in questa pagina senza consenso dell'Autore
Si declina qualsiasi responsabilita' per eventuali errori, imprecisioni, incidenti e danni di ogni sorta
Ultimo aggiornamento: 21 novembre 2015