Mountain bike Piemonte - La pi¨ grande traversata delle Langhe  
Tappa 11: Neive - Barbaresco - Alba
Gran finale: un buon Barbaresco per salutare un "Grand Tour"
 

Il percorso

 

Lunghezza: 14,04 Km
Tempo percorrenza: 2h
Difficolta': M.C. (facile)
LocalitÓ di partenza:
chiesa dei SS. Pietro e Paolo (Neive)
Accesso: -
Cartografia: I.G.C. Carta dei sentieri 1:50.000 n. 19 Asti Alba Acqui Terme
Dislivello: circa 315 m
Tipo:  asfalto 7,52 Km (54%) - altro 6,52 (46%)
Periodo consigliato: tutto l'anno tranne inverno (sconsigliato se ha piovuto di recente)
Effettuato il:
 31 gennaio 2016
Descrizione: dalla chiesa di Neive (0 Km) scendiamo lungo la via Massucco, attraversiamo tutta la piazza V. Veneto (0,11) per poi prendere la stradina alla sinistra della cappella di S. Sebastiano (0,14). Essa diventa poi una pista campestre che si riduce per un breve a tratto a sentiero (occhio alle buche!). Quando inizia a perdere quota occorre, dopo un vigneto (0,77), svoltare a sinistra puntando verso l'evidente sterrata di fondovalle che passa a fianco di alcuni grossi fabbricati. Arrivati a quest'ultima (1,05) la si percorre a sinistra giungendo alla strada che collega Neive con la SP3 (1,91 - cappella). Qui si svolta a destra e poi, giunti alla localitÓ Bricchetto (2,11 - stop) si va diritto per Albesani. Passata l'azienda agricola Busso si svolta a sinistra sulla sterrata che passa tra una casa ed un cascinale (2,64). Arrivati presso due alberi isolati (2,99) svoltiamo a destra e, passato un ciabot, riprendiamo la strada asfaltata abbandonata in precedenza (3,16). Pervenuti alla SP3 (3,76) imbocchiamo la strada secondaria sul lato opposto che inizia presto a salire decisa. Dopo aver sfiorato la SP3 (4,45) essa confluisce su quest'ultima nei pressi della localitÓ Ovello (5,13). Arrivati ad un quadrivio svoltiamo a destra per Barbaresco (5,70) e poi entriamo nel centro percorrendo la via Torino (6,03). Passiamo alla destra della chiesa di San Giovanni Battista (6,21) e poi ci giriamo attorno (6,25) per ammirare la torre simbolo del paese. Ripercorriamo la via Torino e al suo termine andiamo a destra (6,50). Dopo breve teniamo la sinistra (6,54) seguendo il cartello per tutte le direzioni. Svoltiamo poi a destra su strada della Stazione (6,95) e, giunti alla cappella di S. Teobaldo (7,84), teniamo la destra per localitÓ Faset. Prima di arrivare alle case vi sono due sterrate che si staccano a destra (8,04): prendere quella a monte (in piano). Arrivati ad un ciabot ignorare la deviazione sulla destra (8,41) e, di lý a poco, tenere la strada di destra (8,52) in quanto pur procedendo inizialmente parallele l'altra punta poi verso il fondovalle. Presto inizia la discesa. Al km 8,86 prendere a destra e, terminata la discesa, svoltare ancora a destra (9,17) passando un ponte. Arrivati all'Azienda Agricola Pajus si va a destra giungendo alla bacheca nei pressi del Tanaro (9,47). Qui andiamo a sinistra arrivando al ponticello sul torrente Seno d'Elvio (10,62). Dopo di questo inizia un tratto molto impegnativo da fare bici a spinta e, una volta in cima (11,03), tenendo ad alcuni bivi la destra (11,10 e 11,19), si giunge a cascina Ghersi (11,31). Ancora un'ultima fatica e, superata cascina Giovia, prendere lo sterrato con sbarra sulla destra (11,81 - indicazioni sentiero 324). Diventato sentiero raggiunge una strada asfaltata (12,50) che porta presso un tornante della SP3 (12.64). Da qui scendiamo ad Alba passando un passaggio livello ed andando diritto alle due rotonde (13,45 e 13,71). Percorrendo la via Acqui si raggiunge la cattedrale (14,04 - piazza Risorgimento).
Foto in alto: la torre di Barbaresco

Mappa:   Interattiva   PDF   PDF su 4 pagine (consigliato per stampa)

Traccia GPS:   GPX

 

 
Altimetria  

 
Galleria fotografica  

S. Sebastiano (Neive)

cappella di S. Teobaldo (foto G. Ariano)
 

l'attraversamento del Seno d'Elvio
   
Indice GTL+
Indice percorsi
 
Per suggerimenti, idee, commenti contattatemi: E-mail
Vietato qualsiasi uso di testi e immagini contenuti in questa pagina senza consenso dell'Autore
Si declina qualsiasi responsabilita' per eventuali errori, imprecisioni, incidenti e danni di ogni sorta
Ultimo aggiornamento: 6 marzo 2016