Mountain bike Piemonte - Valle di Susa  
Grange Pendente  
Il percorso  
Lunghezza: 16,94 Km (sola andata)
Tempo percorrenza: 6 ore (ritorno incluso)
Difficolta':
O.C.
LocalitÓ di partenza:
Madonna dell'Ecova
Accesso: da Susa si seguono le indicazioni per il Rocciamelone. Superato Urbiano, si lascia la deviazione per Seghino e quindi, dopo aver affrontato un paio di tornanti, si parcheggia l'auto nei pressi di una curva, su uno spiazzo situato qualche metro al di sotto della chiesa Madonna dell'Ecova (pressi ripetitore)
Cartografia: ISTITUTO GEOGRAFICO CENTRALE 1:50.000 n. 2 Valli di Lanzo e Moncenisio
Dislivello: circa 1400 metri (1210 andata + 190 ritorno)
Tipo: asfalto 7,71 Km (46%) - sterrato 9,23 (54%)
Periodo consigliato: da maggio a settembre
Effettuato il:
19 e 26 maggio 2002
Descrizione: azzerare il ciclocomputer in corrispondenza dello sterrato di accesso alla chiesa. Seguire l'asfalto in discesa e, dopo due tornanti ravvicinati, oltrepassare il ponte sulla destra seguendo le indicazioni per Seghino (0,49). Superato l'oratorio di S. Pietro (1,25 - fontana) si perviene a Seghino Superiore dove la strada diventa a fondo naturale (1,44). Oltre la borgata Ercossi (3,08) prestare attenzione a deviare per Periere (3,90 - a destra). Lasciata una deviazione sulla sinistra (4,17), con una serie di tornanti, si raggiunge la strada asfaltata ex militare Susa - Pampalu' - La Riposa che si segue in salita (5,84). Al primo tornante (8,21) uno sterrato consente di raggiungere la Batteria Paradiso (m 1245), opera risalente alla fine del 1800, preceduta dai ruderi di un baraccamento (la visita e' facoltativa e quindi non conteggiata). Superata la borgata Alpini (9,08), presso un tornante, lasciamo la direzione per Ca' d'Asti e prendiamo invece la sterrata per il Forte Pampalu' (12,11). Questo era formato da due batterie, la Inferiore (raggiungibile seguendo la prima traccia che si incontra sulla sinistra - 12,32) e la Superiore, piu importante come dimensioni e numero pezzi, nonche' sede del comando, oggi rovinata putroppo dall'installazione di alcuni ripetitori.  La Batteria Superiore e' preceduta dalle rovine di baraccamenti e di una caserma che, su due piani, poteva ospitare oltre 300 soldati. Suggeriamo di dare un'occhiata all'opera, preceduta da un monumentale portale (un tempo accessibile mediante ponte levatoio) e dalla polveriera. L'armamento era costituito da 6 cannoni e 2 mortai (questi ultimi collocati su una piazzola piu' elevata rispetto agli altri pezzi), in grado di battere l'importante via di comunicazione con il Moncenisio. Nel 1915 venne disarmato per dar man forte al fronte austriaco mentre, al termine della guerra, venne destinato a deposito di esplosivo. E fu proprio allora che un'esplosione accidentale, nel 1920, lesiono' parte dell'opera, provocando anche due morti ed alcuni feriti. Durante la seconda guerra mondiale vi operarono i cannoni da 149/35 della 208a Batteria G.a.F. (Guardia alla Frontiera). Il nostro cammino continua sulla pista con sbarra (12,57), segnalata dal cartello in legno del "Sentiero dei 2000", che collega il Trucco con il Moncenisio.  E' questa la parte piu impegnativa dell'itinerario: la strada alterna infatti alcuni saliscendi, purtroppo molto pronunciati e dalle pendenze spesso disumane, che costringono ad un'immane fatica, sia all'andata che al ritorno. A chi riesce a stare sempre in sella, tanto di cappello... anzi di casco! Si lasciano un paio di deviazioni meno marcate sulla sinistra (14,56 Sentiero dei Monaci e 15,62) e, oltre il guado di un grosso corso d'acqua (16,29), si perviene infine alle Grange Pendente (16,94). Il magnifico panorama spazia sulla val Cenischia, il Moncenisio, lo Chaberton. Se si e' fortunati si puo' incontrare anche qualche camoscio che fuggira' non appena si accorgera' della nostra presenza. Per il ritorno si segue a ritroso la strada dell'andata oppure, se si ha fretta, si puo' decidere di passare per Braida (vedi cartina).
Foto in alto: portale d'ingresso Batteria Sup. Pampalu'
Mappa formato GIF (1293 x 1489 - 33 KB)
Mappa formato OCAD7 zippata (per visualizzare e stampare il file scaricate la versione 7 demo del programma QUI)
 
Altimetria  
 
Galleria fotografica  

S. Pietro (borgata Seghino)

il panoramico sterrato iniziale
 

Batteria Paradiso

baraccamento Batteria Paradiso
 

Grange Pendente

il panoramico sterrato conclusivo (al ritorno)
 
Indice percorsi  
Per suggerimenti, idee, commenti contattatemi: E-mail
Vietato qualsiasi uso di testi e immagini contenuti in questa pagina senza consenso dell'Autore
Si declina qualsiasi responsabilita' per eventuali errori, imprecisioni, incidenti e danni di ogni sorta
Ultimo aggiornamento: 26 Maggio 2002