Mountain bike Piemonte - Val Pellice  
Sea di Torre  

Il percorso

 

 

Lunghezza: 17,00 Km
Tempo percorrenza: 3h
Difficolta':
B.C. (medio)
LocalitÓ di partenza:
Torre Pellice
Accesso: da Pinerolo prendere la SP161 della val Pellice sino a Torre Pellice. Passato il ponte sul torrente Angrogna, si raggiunge la chiesa di San Martino che si affaccia sull'omonima piazza (punto di partenza). Parcheggiare l'automobile sul piazzale che si incontra lungo la provinciale, qualche centinaio di metri piu' avanti.
Cartografia: ISTITUTO GEOGRAFICO CENTRALE 1:50.000 n. 6 Monviso
Dislivello: 770 metri
Tipo:  asfalto 10,25 Km (60%) - sterrato 6,75 (40%)
Periodo consigliato: da aprile a ottobre
Effettuato il:
28 novembre 2004
Descrizione: questo itinerario si sviluppa sui rilievi a Nord di Torre Pellice, lungo la dorsale che delimita a ovest la val d'Angrogna. Dalla piazza antistante la Chiesa di San Martino (0 Km), realizzata tra il 1839 ed il 1844 sulla preesistente parrocchiale ed inaugurata alla presenza del Re Carlo Alberto, si segue la via Repubblica imboccando poco dopo la via al Forte (0,10 - a destra). Si sale finche' al Km 0,84 (incrocio con fontana) si prosegue diritto sulla via Rossenghi. Lasciare le deviazioni sulla destra seguendo sempre le indicazioni per Rifugio La Sea/Barfe'. Al Km 1,60 si svolta a sinistra (dalla parte opposta arriveremo al ritorno) affrontando una lunga serie di tornanti. Seguendo la strada principale si guadagna il colle della Sea dove un tempo funzionavano alcuni impianti di risalita. Qui il panorama spazia sulla val d'Angrogna e sulla dorsale del colle Vaccera. Lasciate le diramazioni sulla sinistra, la seconda delle quali prosegue per l'Alpe Vandalino (7,30), si continua sino al culmine della salita (8,09 - prato con costruzione dell'acquedotto): qui conviene ritornare indietro. Chi vuole puo' eventualmente fare tappa al rifugio Barfe' che si trova un centinaio di metri di altitudine piu' sotto. Si ripercorre la strada della salita fino al tornante nei pressi del Bric Sartounet dove si imbocca una sterrata sulla sinistra che scende verso la val d'Angrogna (10,36). Con qualche tratto accidentato e senza possibilita' di sbagliare si toccano le borgate Rossenghi (13,91 - asfalto) e Burvera guadagnando il bivio incontrato all'andata (15,40). Da qui su percorso ormai noto si rientra a Torre Pellice (17,00).
Foto: sulla cresta spartiacque
Mappa formato GIF (850 x 924 pixel - 22 KB)
Mappa formato OCAD8 zippata

 
Altimetria  

 
Galleria fotografica  

rifugio Balfre'

discesa sul lato val d'Angrogna
 
Indice percorsi  
Per suggerimenti, idee, commenti contattatemi: E-mail
Vietato qualsiasi uso di testi e immagini contenuti in questa pagina senza consenso dell'Autore
Si declina qualsiasi responsabilita' per eventuali errori, imprecisioni, incidenti e danni di ogni sorta
Ultimo aggiornamento: 9 febbraio 2005