Mountain bike Piemonte - Valle Po  
Pian Mune' (da Paesana)  

Il percorso

 

Lunghezza: 31,55 Km
Tempo percorrenza: 4h
Cartografia: ISTITUTO GEOGRAFICO CENTRALE Carta dei sentieri e dei rifugi 1:50.000 n. 6 Monviso
Periodo consigliato: giugno - settembre
Tipo: asfalto 8,96 km (28%) - sterrato 22,59 km (72%)
Dislivello: circa 1150 metri
Difficolta': O.C.
Effettuato il: 28 agosto e 4 settembre 2005
LocalitÓ di partenza: Paesana
Accesso: si percorrere la SP26 che passa a sud di Paesana parcheggiando in corrispondenza dell'incrocio con la via Cantone, dove si trova la Comunita' Montana e la Croce Rossa.
Descrizione: magnifico anello, in gran parte sterrato, che partendo dalla periferia di Paesana si snoda sulla dorsale che divide la valle Po dalla val Varaita, toccando la localita' sciistica di Pian Mune' e poi il punto panoramico di Croce Tournour. Dalla Comunita' Montana (0 Km) seguiamo la provinciale in direzione Saluzzo procedendo diritto alla rotonda (0,43). All'incrocio con la via Allemagna (0,77), segnaliamo il pilone dei Rancosta, eretto in ricordo di una brutta avventura a lieto fine capitata ad un contatino, caduto da un castagno durante la potatura. Subito dopo la borgata Morena, si prende a destra (1,53 - indicazioni borgate Ferrero/Taiare e cappella della Madonna dell'Oriente). Al primo incrocio diritti (1,93) per poi toccare la borgata Croesio dove si incontra la cappella di S. Giuseppe (2,60), che reca sulla facciata un interessante affresco ottocentesco raffigurante la fuga in Egitto, e, al suo termine, la grossa ruota a pale di un vecchio mulino. Continuare a risalire il vallone pervenendo al pilone dei Barbos (4,05) dove lasciamo sulla sinistra la diramazione per Serre. Poco oltre si perviene al santuario della Madonna dell'Oriente (4,40), sorto sul luogo dove, secondo la leggenda, avvenne il miracoloso salvataggio di un neonato, posto sulla culla, da una rovinosa piena del vicino torrente. Antica meta di pellegrinaggi, anche dalla valle Varaita (attraverso il colle del Prete), per venire a chiedere la protezione dei raccolti od ottenere la pioggia dopo periodi di lunga siccita'. Successivamente si attraversa il torrente Croesio (4,,55) e, poco dopo, si gira a destra (4,68) tagliando fuori, piu' avanti, la borgata Borghini. Si attraversa in seguito Salis (5,88) e, dopo un breve tratto dal fondo dissestato, si arriva al tornante di una strada asfaltata (6,79). Da qui saliamo alla SP331 (7,07) che seguiamo in direzione Pian Mune' (a sinistra). Si passa S. Lorenzo di Pratoguglielmo e, al primo tornante, si continua diritto su sterrato (9,11). La carrareccia passa a destra delle case Droe', tocca il rifugio forestale Bertorello (11,64) e con alcuni impegnativi tornanti sbuca sulla strada (13,19) che porta alle Meire Luset. Con questa scendiamo a Pian Mune' (dove si trova la stazione di partenza della seggiovia che porta a Rocca Cruela) e, ora su asfalto (13,68 - fontana), affrontiamo due tornanti e un rettilineo dal quale, ad un certo punto (15,57), imbocchiamo una sterrata sulla sinistra che con qualche saliscendi e una salita finale ci portera' alla Croce Tournour (21,38), avendo l'accortezza all'unico bivio del km 19,99 di procedere in salita. Sul luogo si trovano una tavola d'orientamento, una lapida che ricorda un cacciatore, una bacheca con cartina ed un ripetitore. Ritorniamo indietro svoltando sul bivio incontrato in precedenza. Discesa inizialmente ripida e a tratti traballante a Sarett, quindi ignorare deviazione che porta a Piglioni sulla destra (26,35) e poi quella in salita per Porcili (27,61). Affiancare quindi il torrente Cornaschi che seguiamo sempre da vicino sino a Erasca dove un tempo esisteva un castello appartenente ai marchesi di Saluzzo, oggi ridotto a qualche misero rudere a seguito della distruzione operata dai Francesi. Giunti alla SP26 (30,91) rientriamo a destra, in leggera discesa, al punto di partenza (31,55).
Foto in alto: Madonna dell'Oriente

Mappa:   PDF   GIF   GEOTIFF
 

 
   

 

Galleria fotografica

 

rifugio forestale Bertorello

sul traverso verso il M. Tournour
 

tavola orientamento sul M. Tournour

vista dalla Croce Tournour
 
Indice percorsi  
Per suggerimenti, idee, commenti contattatemi: E-mail
Vietato qualsiasi uso di testi e immagini contenuti in questa pagina senza consenso dell'Autore
Si declina qualsiasi responsabilita' per eventuali errori, imprecisioni, incidenti e danni di ogni sorta
Ultimo aggiornamento: 9 settembre 2005